Il Progetto

Il progetto mira alla promozione della pratica didattica del Debate come metodologia didattica innovativa mediante l’utilizzo del sito e della piattaforma e-learning e si inserisce all’interno del progetto per la promozione delle metodologie didattiche innovative attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali, promosso dal Ministro dell’istruzione nell’ambito di “Competenze e Contenuti” del Piano nazionale per la scuola digitale e sulla base di quanto previsto dall’articolo 1 del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 giugno 2020, n. 27.
Il progetto si sviluppa in due fasi: formazione dei docenti sulle tecniche del Debate ed attuazione della pratica del Debate con gli studenti.
La prima parte di formazione ha l’obiettivo di arricchire e potenziare le competenze metodologiche e digitali dei docenti, in modo da favorire l’uso di metodologie didattiche innovative, attraverso il sito e la piattaforma e-learning.
Il corso permetterà ai docenti di acquisire competenze nella progettazione e realizzazione della pratica innovativa del Debate, da attuare nelle classi come metodologia innovativa da inserire nel curricolo. Attraverso azioni e strumenti di supporto, di mutual learning fra i docenti delle scuole della rete, si prevede di avviare percorsi didattici inclusivi condivisi, nell’ottica della trasversalità e della verticalità su temi connessi all’educazione civica, in particolare alla sostenibilità con l’elaborazione di topics su questi argomenti.
La seconda parte del progetto si sviluppa con esercitazioni sul Debate in classe e incontri, gare a squadre tra gli studenti sui topics condivisi tra tutti i docenti della Rete.
Per gli studenti la pratica del Debate, in classe e in incontri agonistici, si configurerà come apprendimento ludico delle discipline curricolari e acquisizione di diverse soft skills. Gli studenti svilupperanno capacità dialogiche e argomentative nell’ottica dell’educazione alla cittadinanza democratica, e competenze digitali con riferimento alle azioni 14 e 15 del PNSD.
Il progetto è aperto alla collaborazione e al coinvolgimento di altre Istituzioni scolastiche interessate.